ELETTO IL NUOVO DIRETTIVO DI MOVIEMENTU

ciaklrg2 copia
MERCOLEDÌ DI MOVIEMENTU: INCONTRO CON SARDEX
20 maggio 2015
ConvegnoCinema_1
CONVEGNO A SOLARUSSA: Il cinema in Sardegna, regole ed opportunità
19 marzo 2016

ELETTO IL NUOVO DIRETTIVO DI MOVIEMENTU

gli-agitatori

Domenica 25 ottobre 2015 si è riunita a Bauladu l’assemblea generale di Moviementu. Scopo principale era il rinnovo del consiglio direttivo.

L'assemblea è stata partecipata e ha eletto il nuovo direttivo così composto:

  • Marco Antonio Pani, regista - Presidente;
  • Roberta Aloisio, ispettore di produzione - Vicepresidente;
  • Paolo Zucca, regista;
  • Carlo Dessì, operatore culturale cinematografico;
  • Enrico Pau, regista e insegnante;
  • Enrico Pitzianti, regista e produttore
  • Antioco Floris, docente di cinema all'Università di Cagliari.

Marco Antonio Pani ha accettato l'incarico di presidente, confermato il suo impegno e chiesto l’aiuto di tutti i soci per portarlo avanti insieme al direttivo. L'elezione è avvenuta dopo la discussione e il perfezionamento del nuovo programma presentato dai candidati.

Pietro Rais (scenografo), Francesco Piras (direttore della fotografia e filmaker) Maria Grazia Perria (sceneggiatrice), Fausto Siddi (attore) e Alberto Diana (filmaker) hanno dato la loro disponibilità a far parte del gruppo dei "delegati" (organismo che si è deciso in assemblea di istituire nuovamente) che affiancheranno il direttivo nell'organizzazione delle attività, svolgendo in alcuni casi funzione di collegamento con alcune categorie (come Fausto Siddi nel caso degli attori e Pietro Rais, per le troupes tecnico artistiche) e i loro incarichi sono stati ratificati col parere positivo dell'assemblea.

Il direttivo appena eletto, certo di farlo anche a nome di tutti i soci, ringrazia tutti i membri del direttivo uscente, a cominciare dalla presidente, la sceneggiatrice Antonia Iaccarino, per i tanti sforzi compiuti per il cinema in Sardegna nell'anno appena trascorso e per aver saputo contribuire in modo determinante a creare le condizioni perché i bandi della legge cinema, per la prima volta dopo cinque lunghissimi anni, fossero finalmente rifinanziati in misura se non proprio adeguata, per lo meno nuovamente dignitosa e sufficiente a coprire di nuovo anche i bandi per la produzione di lungometraggi.

Verrà presto indetto un incontro per i soci, nel mese di novembre, per discutere insieme i programmi, le linee di sviluppo e le iniziative venture dell'associazione.

VIVA MOVIEMENTU