Profile Public

Profile

Stefano Floris

Contact Info

  • Mobile+39 3400532654
  • OccupationATTORE, PRESENTATORE
  • AddressFURTEI (CA)

Bio Sono nato a Roma e lì ho vissuto per i primi 18 anni della mia vita. A Nettuno, dall'età di 8 anni, ho mosso i miei primi passi sul palcoscenico teatrale studiando dizione e recitazione e recitando in numerose commedie per piccoli e così sino ai 12 anni. Mi trasferisco in Sardegna e, appena diplomato al liceo scientifico, "scappo" presto di casa per lavorare come animatore e cabarettista presso villaggi "Valtur" e "Alpitour" per tre anni. Al mio ritorno nell'isola comincio a dedicarmi al canto, passione che ormai costituisce uno dei miei tre lavori attuali primari: "Millenium Quartet", "Shasa", Corista e chitarrista di Annalisa Minetti (2000), Corista e chitarrista di Benito Urgu (Barritas 2007), cantante dei "Ratti Matti" dal 2004 al 2013, tribute band Negramaro nel 2015/2016, "Zap TV" nel 2016. Dal 2003 al 2009 lavoro come ideatore e presentatore presso Sardegna 1 ("Strano ma Vero", "Brullas" candid camera e altri...) e presso Videolina ("Matti come Ratti") e ancora oggi presento trasmissioni sparse ed eventi di ogni sorta (come il "Dr Why" quiz in giro per i locali sardi). Nel campo della recitazione ho all'attivo tanti cortometraggi ideati e realizzati per le sigle di programmi TV regionali nonché un videoclip musicale "Fuedda" da me ideato, diretto e interpretato in collaborazione con Francesco Pilu dei "Cordas et Cannas" e andato in onda su Canale 5 per la trasmissione "Laboratorio 5" di Maurizio Costanzo. Lo stesso videoclip è stato usato per un'intera stagione come sigla del programma di Videolina "Fueddus". Di recente la mia collaborazione con la "Karel Film e Video Production" per una parte in un cortometraggio diretto da Emanuele Cossu. Sono fresco di una massiccia masterclass con Pino Pellegrino, storico casting director del regista Ozpetek. Dimenticavo, non c'entra nulla col lavoro di spettacolo ma... sono una guida safari, professione che esercito 4 mesi all'anno. Ok, faccio tante cose, ma credo di dare il massimo di fronte a una macchina da presa