SARDINIA QUEER SHORT FF 2016… si parte!

PICCOLA RASSEGNA STAMPA SUL RINNOVO DEL DIRETTIVO DI MOVIEMENTU 2016/2017
3 Novembre 2016
CAMERA, APPROVATA LA LEGGE CINEMA
3 Novembre 2016

SARDINIA QUEER SHORT FF 2016… si parte!

Ci teniamo a segnalare un festival importante che ha luogo a Cagliari da ormai 14 anni.

Per il quattordicesimo anno consecutivo, infatti, dal 4 al 12 novembre 2016, l’Associazione culturale e di volontariato ARC Onlus di Cagliari organizza Uno Sguardo Normale Expo – Sardinia Queer Short Film Festival il primo festival sardo interamente dedicato al cinema a tematica gay, lesbica, bisessuale, transgender e queer.

Lo postiamo per questa volta nella sezione “blog”, ma quest’occasione ci ricorda che presto dovremo introdurre nel nostro sito una pagina apposita per dare rilievo alle iniziative più importanti che animano il panorama della cultura cinematografica in Sardegna.

 

Di seguito il comunicato degli organizzatori, cui facciamo i nostri migliori auguri:

 

Ci siamo! Si parte domani venerdì 4, proseguendo dopodomani, sabato 5 novembre, in Cineteca Sarda (viale Trieste 126, CA) con la grande maratona di proiezione di tutti i cortometraggi in concorso (33, provenienti da 11 diversi paesi del mondo) per la Giuria del Pubblico, che assegnerà il Sardinia Queer Audience Award (500 €). Di seguito il regolamento per far parte della Giuria del Pubblico. In allegato la cartella stampa dell’intero festival.

PROGRAMMA INTEGRALE
PROGRAMMA MARATONA PER IL PREMIO DEL PUBBLICO
SITO UFFICIALE
PAGINA FACEBOOK
EVENTO FACEBOOK
PROMO VIDEO Le cinéma c’est un baiser

Regolamento e programma delle preselezioni per il Premio del Pubblico

Nelle serate di venerdì 4 e sabato 5 novembre 2016, presso la Cineteca Sarda di Cagliari, l’associazione culturale e di volontariato ARC Onlus, il Circolo F.I.C.C. ARCinema e l’associazione studentesca universitARC organizzano due serate di maratona, durante le quali verranno proiettati tutti i cortometraggi in concorso per questa quinta edizione del Festival, come fase di preselezione per il Premio del Pubblico.
Le proiezioni saranno libere e gratuite per tutte e tutti, ma si riterranno valide/i votanti solo coloro che parteciperanno a entrambe le serate e potranno quindi visionare tutti i cortometraggi regolarmente in gara. Questa regola è necessaria al fine di rendere la valutazione del pubblico massimamente democratica, completa e corretta. I primi cinque cortometraggi classificati (considerando entrambe le serate di maratona), verranno poi riproiettati, uno per serata, durante le prime cinque giornate del Festival, da lunedì 7 a venerdì 11 novembre, alle ore 20.30, per la tranche finale della selezione del pubblico, questa volta con voto assoluto.
Di seguito il programma delle due serate di preselezione, suddivise in tre blocchi a serata. La registrazione dei partecipanti intenzionati a seguire come giurati le due serate si effettuerà tra le ore 19 e le ore 19.45.
Tutti i cortometraggi in concorso saranno sottotitolati in italiano.

venerdì 4 novembre, ore 20 @ cineteca sarda (viale Trieste 126, Cagliari)

1° blocco

· The First Session (Fawzia Mirza, 2015, U.S.A., 6,16’’)
· Queen’s Mile (Martin Delaney, 2015, G.B., 9’27’’)
· Oh-be-joyful (Susan Jacobson, 2015, G.B., 14’)
· Rose (Claudio Franke, 2015, Germania, 17’32’’)
· Jamie (Christopher Manning, 2016, G.B., 9’01’’)
· The Future Perfect (Nicolas Citton, 2015, Canada, 12’21’’)

2° blocco
· Brace (Alicya Eyo/Sophy Holland, Germania, 2014, G.B., 24’)
· Cephalea (María Sánchez Testón, 2014, Spagna, 15’45’’)
· En Aften (Søren Green, 2016, Danimarca, 9’26’’)
· Handsome and Majestic (N. Drillot/J. Petry, 2015, Canada, 11’56’’)
· Vonk (Kuba Szutkowski/Edgar Kapp, 2015, Olanda, 7’53’’)

3° blocco
· Las Rubias (Carlota Martinez-Pereda, 2016, Spagna, 17’6’’)
· The Culprit (M. Rittmannsberger, 2015, Germania/Austria, 3’)
· Benjamin (Sherren Lee, 2015, Canada, 16’11’’)
· La tana (Lorenzo Caproni, 2015, Italia, 15’34’’)
· FU377 (Neelu Bhuman, 2014, G.B., 4’46’’)

sabato 5 novembre, ore 20 @cineteca sarda (viale Trieste 126, Cagliari)
1° blocco

· Die Hochzeitspolizei (C. R. Timmann, 2016, Germania, 14’46’’)
· Double Negative (Brian Dilg, 2015, Germania, 16’15’’)
· Era ieri (Valentina Pedicini, 2016, Italia, 15’15’’)
· The Orchid (Ferran Navarro/Beltrán Viñuales, 2016, Spagna, 3’)
· Vessels (Halee Bernard, 2015, U.S.A., 15’44’’)
· Chariot Riders (Kate Jessp, 2015, G.B., 5’16’’)

2° blocco

· B (Kai Stanicke, 2015, Germania, 15’06’’)
· Tomorrow (Leandro Tadashi, 2014, U.S.A., 13’)
· Balcony (Toby Fell-Holden, 2015, G.B., 17’)
· Spunkle (Lisa Donato, 2016, U.S.A., 11’02’’)
· Dawn (Jake Graf, 2016, G.B., 13’)

3° blocco

· Paradigma (Valentino R. Sandoli, 2016, Spagna, 19’35’’)
· The Day that Marty McFly arrived in the Future (E. Navarro, 2016, Spagna, 3’30’’)
· Wayne (Mario Galarreta, 2015, U.S.A., 9’40’’)
· Mamma vet Bäst (Mikael Bundsen, 2016, Svezia, 12’32’’)
· Wannabe (Marco Calabrese, 2014, G.B., 11’39’’)
· Take your Partners (Siri Rødnes, 2016, Germania, 11’08’’)